spamhaus.org (Annullare l'iscrizione)

Spam è uno dei più grandi problemi di Internet. La "spazzatura di dati" si diffonde soprattutto via e-mail e ha molte conseguenze spiacevoli. I messaggi di posta elettronica non richiesti sono ricevuti quotidianamente da privati e da aziende. La grande massa di spazzatura di dati che viene inviata via Internet comporta costi elevati e una grande quantità di tempo. Il Casa dello spam.org pubblicato sul suo sito web enorme quantità di informazioni sui mittenti di spam e gestisce un server RBL liberamente accessibile. Gli indirizzi IP e i nomi di dominio degli spammer conosciuti possono essere bloccati tramite varie blacklist.

Tipi ed effetti dello spam

Le e-mail di massa non richieste sono uno dei tipici tipi di spam. I messaggi vengono inviati a un numero molto elevato di destinatari. Di solito si tratta di campagne di e-mail marketing e altri scopi pubblicitari. Anche le e-mail commerciali vengono inviate in grandi quantità via Internet. Il contenuto di queste e-mail include offerte per i casinò, per gli amanti della sessualità, per i servizi finanziari e per il software. Altri tipi includono lo spam collaterale, la backscatter e lo spam di Usenet. Lo spam o le cianfrusaglie causano notevoli danni in termini di comunicazione internazionale. I problemi maggiori sono i volumi di dati aggiuntivi e il tempo necessario per eliminare lo spam. La lettura e lo smistamento delle e-mail non richieste richiede molto tempo. Nella maggior parte delle aziende, Internet non viene fatturato in base al tempo di utilizzo, ma in base alla quantità di dati. Una grande quantità di spam aumenta la quantità di dati e quindi i costi mensili dell'azienda aumentano. Una grande quantità di spam aumenta il tempo di elaborazione delle normali mail e questo a sua volta ha un effetto negativo sulla produttività. Solo negli Stati Uniti, le e-mail non richieste causano oltre 22 miliardi di dollari di danni annuali. Per questi motivi ci sono molte aziende e organizzazioni che intervengono contro lo spam e mantengono liste nere e grigie. Spamhaus.org è uno dei fornitori più noti che gestisce un server RBL accessibile al pubblico. Una lista Blackhole List in tempo reale è una lista nera che può essere interrogata in tempo reale e attraverso la quale è possibile classificare le email di spam.

Cos'è Spamhaus.org?

La Spamhaus è un'organizzazione internazionale senza scopo di lucro ed è stata fondata nel 1998. La sede centrale si trova a Ginevra. L'organizzazione si è posta il compito di tracciare le attività di spam su Internet e i loro autori. Nel "Records Of Known Spam Operations" Spamhaus pubblica molti dettagli importanti sugli spammer. Citano persino i nomi degli spammer e pubblicano anche alcune foto. Queste informazioni provengono da molte fonti diverse e la maggior parte di esse sono disponibili al pubblico. Le informazioni sono pubblicate solo se ci sono almeno 2 fonti come prova. Sulla base di queste informazioni, altri utenti possono decidere se classificare una determinata e-mail come spam. Spamhaus gestisce diverse liste di buchi neri basate su DNS e liste di buchi neri in tempo reale. Dispone di una delle più grandi infrastrutture DNS del mondo. La rete di Spamhaus è composta da più di 80 server DNSBL pubblici situati in 18 paesi diversi. I server di Spamhaus sono utilizzati principalmente da provider di posta elettronica su Internet, aziende, governi e reti militari. Spamhaus offre tutto questo servizio senza costi e tasse.

Le liste nere di Spamhaus nella panoramica

Gli account di posta di circa 2.000 miliardi di utenti Internet sono protetti dalle liste DNSBL dell'organizzazione Spamhaus. L'azienda impiega investigatori indipendenti in tutto il mondo. Le varie liste nere di Spamhaus possono essere utilizzate gratuitamente per scopi non commerciali. Fino a 100.000 e-mail al giorno è il limite massimo. Spamhaus mette a disposizione più di 50 server pubblici per questo scopo. Se si supera questo volume o si utilizzano le liste a scopo commerciale, è necessario concedere la licenza d'uso a Spamhaus.

Spamhaus gestisce diverse liste nere

La Spamhaus Block List (SBL) contiene numerosi indirizzi IP dai quali l'organizzazione ritiene che non si debbano ricevere e-mail per la propria sicurezza. La base per le registrazioni è costituita da diversi eventi di spam che vengono analizzati da Spamhaus e poi inseriti nella banca dati. La Exploits Block List (XBL) contiene gli indirizzi dei PC desktop e dei server hackerati che appartengono a una botnet. Spamhaus riceve i dati XBL dalle voci del proxy aperto di njabl.org e dalle liste di cbl.abuseat.org.

La Policy Block List (PBL) elenca gli indirizzi IP che sono stati classificati dai principali Internet Service Provider (ISP) come cosiddette aree dial-up. Molti esperti sono del parere che le mail non debbano essere inviate direttamente da tali indirizzi. Lo stesso Spamhaus non specifica gli indirizzi IP che si trovano nella Policy Block List. Questo viene fatto esclusivamente dai fornitori di servizi stessi. La lista ZEN (zen.spamhaus.org) è una combinazione di dati delle 3 liste XLB, SBL e PBL. Se si desidera comunque interrogare tutte e 3 le liste, è possibile interrogare direttamente la lista ZEN e risparmiare tempo.

La lista DROP (Don't Route Or Peer) contiene le reti IP ufficialmente registrate di aziende rilevate o insolventi che attualmente non vengono utilizzate. Attraverso le rotte BGP, questi indirizzi IP possono essere dirottati e utilizzati in modo improprio per altri scopi, come lo spam o gli attacchi informatici. Gli indirizzi che si trovano nel drop.spamhaus.org devono essere bloccati in ogni caso. La Domain Block List (DBL) non contiene indirizzi, come suggerisce il nome, ma domini. Sono elencati solo i domini che vengono utilizzati per scopi di phishing o che sono pubblicizzati nelle e-mail di spam.

Come disiscriversi dalla lista nera di Spamhaus

Se il vostro indirizzo IP o l'indirizzo del vostro provider è su una lista nera di spamhaus.org, le vostre e-mail saranno respinte. In questo caso potete rivolgervi al vostro fornitore o direttamente a Spamhaus. Tramite il sito web di Spamhaus è possibile rimuovere manualmente gli indirizzi IP e i domini dalle blacklist.

Visita il sito ufficiale di Spamhaus. Cliccare il link "Centro di rimozione della lista di blocco"e sarete portati ad una nuova pagina. Con il "IP Address Lookup Tool" puoi controllare se il tuo indirizzo IP è bloccato da Spamhaus. Inserite semplicemente il vostro indirizzo e cliccate su "Lookup". Il "Domain Lookup Tool" controlla se un sito web è sulla lista di blocco Spamhaus. Inserisci l'indirizzo del tuo dominio e clicca su "Lookup". In pochi secondi vedrete quali indirizzi sono bloccati. Sotto ogni voce rossa c'è un link e bisogna cliccarci sopra. Successivamente, un'altra pagina si aprirà e in questa pagina vedrete informazioni dettagliate sulla lista nera responsabile. In questa pagina troverete anche un "Remove Button" e cliccateci sopra. Nella pagina successiva, troverete le informazioni dettagliate su ciò che accade esattamente quando si rimuove l'indirizzo IP dalla lista nera. Leggi attentamente queste informazioni e poi seleziona la casella. Poi clicca sul pulsante "Remove IP Address".

centro di rimozione spamhaus

Si aprirà una finestra con un modulo da compilare completamente. Inserite il vostro indirizzo IP e il vostro indirizzo e-mail e selezionate il vostro paese. Inoltre dovete scegliere se avete un indirizzo IP dinamico o statico e se avete un personal computer o un server. Nell'ultimo passo dovete inserire il codice visualizzato nel modulo e cliccare sul pulsante "Invia". Anche la vostra richiesta deve essere verificata. A questo scopo riceverete una e-mail da Spamhaus con un codice a 5 cifre. Inserite questo codice nel modulo e cliccate sul pulsante "Fine". Il vostro indirizzo IP non sarà più bloccato da Spamhaus. Per rimuovere un indirizzo di dominio da Spamhaus è possibile utilizzare quasi la stessa procedura.

Nella maggior parte dei casi, Spamhaus fornisce solo un riferimento al Lista nera CBL. Qui di solito si ottengono informazioni utili sul perché il vostro indirizzo IP è stato inserito nella lista nera.
Dovreste ottenere queste informazioni prima di assicurarsi di scrivere e poi analizzare come è successo. In alcuni casi, viene specificato un nome di dominio e un URL attraverso il quale lo spam è stato inviato.

Spamhaus e CBL sono attualmente tra le soluzioni anti-spam più sensate, perché i provider forniscono ai provider informazioni utili con le quali è possibile analizzare e correggere immediatamente l'invio di spam. Anche la consegna è molto ben organizzata in pochi minuti.

Come evitare la lista nera?

Una lista nera di indirizzi IP di server si verifica nella maggior parte dei casi con l'invio di spam attraverso dati di login usati in modo improprio o siti web violati. Spesso, gli utenti non si accorgono nemmeno che qualcun altro sta inviando spam attraverso il proprio dominio.

Ma ci sono soluzioni per evitare di essere inseriti nella lista nera.

Le moderne società di web hosting come nel nostro esempio la webhoster.com AG controlla anche le e-mail in uscita dal server per lo spam, i virus e il malware. Un'e-mail inviata tramite un server con un dominio registrato, per esempio, non arriva direttamente al destinatario, ma viene prima instradata attraverso un cosiddetto gateway di protezione dallo spam, che controlla l'e-mail e poi la inoltra al destinatario.

Se si abusa di una casella di posta o si invia spam tramite il sito web, il gateway non inoltrerà l'e-mail al destinatario, ma limiterà l'invio della posta e informerà il proprietario del dominio.

A Gateway di protezione antispam assicura che quasi solo email valide e pulite siano inviate ai destinatari e che lo spam non sia assolutamente permesso. Di conseguenza, gli indirizzi IP del gateway hanno una reputazione molto alta e le e-mail di solito non finiscono nella cartella spam del destinatario.

In questo esempio, il servizio è incluso gratuitamente in tutte le tariffe. Si usa il seguente Esperti di Spame Gateway, che normalmente costa circa 5 euro al mese e dominio. Il vantaggio di webhoster.de AG è la valutazione locale nel proprio centro dati a Francoforte sul Meno. Come partner di Spamexperts, il fornitore gestisce il proprio cloud con molti gateway di posta elettronica. Le eMail non vengono quindi inviate prima a un Fornitore di cloud I dati non vengono inoltrati all'estero, ma valutati nello stesso centro dati dove si trova il sito web, in conformità alle norme sulla protezione dei dati.

Con una tale soluzione non sarete più nella lista nera e le vostre mail arriveranno tranquillamente al destinatario. Un investimento utile e forse anche un motivo per cambiare, se attualmente siete sopraffatti dalla gestione del vostro dominio, o del server.

Collegamento al prodotto: Web hosting con gateway di protezione dallo spam

Link alle istruzioni: Gateway di protezione dallo spam su Youtube

Si prega di dividere il contributo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Ultimi messaggi

Video consigliati dal nostro canale Youtube